La linea M4 della Metropolitana di Milano si estende dalla stazione di San Cristoforo alla stazione di Linate e prevede la realizzazione di 21 stazioni.

La prestazione sviluppata riguarda: 

- la progettazione architettonica – funzionale definitiva ed esecutiva di 7 stazioni: S Babila, Tricolore, Susa, Argonne, Forlanini F.S., Forlanini Quartiere e Linate;

- la progettazione strutturale definitiva ed esecutiva delle stazioni Forlanini FS e Linate e dei manufatti di interlinea Forlanini 3 e 4;

- La progettazione architettonica-funzionale delle aste di manovra idroscalo e del manufatto idroscalo;

- la progettazione architettonica e strutturale definitiva ed esecutiva delle strutture architettoniche di superficie afferenti all’intera linea M4 (coperture scale mobili e fisse, torrini ascensori, postazioni bike-sharing e torrini impiantistici) nonchè il progetto integrato della segnaletica.

La progettazione integrata degli ambienti dedicati all’utenza è stata guidata dai criteri di psicologia ambientale finalizzati alla definizione di soluzioni architettoniche, impiantistiche e di finitura in grado di consentire il massimo comfort , l’elevata fruibilità degli spazi e la percezione di un ambiente sicuro, efficiente e di qualità.

Il layout distributivo della stazione tipologica ipogea è stato appositamente studiato al fine di garantire percorsi e collegamenti intuitivi, agevoli e diretti tra piano campagna, mezzanino e banchine, semplificando il percorso dell'utenza ai treni.

Particolare attenzione è stata posta alla definizione delle strutture di superficie, chiamate sia a garantire un layout immediatamente riconoscibile ed individuabile dall’utenza nel panorama urbano sia a relazionarsi ed integrarsi con contesti differenti, anche di notevole valore storico. Sono state pertanto definite strutture di copertura tipologiche caratterizzate dalla trasparenza e dai giochi di riflessi offerti da ampie superfici vetrate posate ad angolature differenti e supportate da montanti metallici la cui finitura superficiale cromatica e materica è definita a seconda dello specifico contesto urbano di inserimento.

La stazione di Linate, data la particolare tipologia dovuta alla rilevanza strategica di nodo intermodale urbano, si caratterizza per la realizzazione di una grande piazza quadrangolare ipogea al piano mezzanino che guadagna la superficie attraverso una leggera copertura vetrata schermata da sottili elementi metallici; la stazione è direttamente collegata mediante percorsi sotterranei e strutture di superficie al terminal aeroportuale e a un punto di scambio intermodale “kiss and ride”.

Anche la stazione Forlanini FS prevede un’importante appendice funzionale ed architettonica di superficie, implementando la struttura ipogea con un organismo edilizio specializzato e propedeutico al raccordo con il nodo del passante ferroviario e la relativa fermata; la struttura ospita attività legate a funzioni commerciali e si caratterizza per la trasparenza delle superfici, schermate ed articolate da un sistema di brise soleil metallici posti su piani orizzontali sfalsati.

Dettagli

Località
Milano
Committente
Consorzio MM4 (Impregilo - Astaldi) - Consorzio Metro Blu S.c.r.l.
Anno
2011 – In corso