Le attività sviluppate nell’ambito della procedura di gara per la redazione della documentazione progettuale “Extension du réseau tramway de Nice. Réalisation de la Ligne Est-Ouest – Section souterraine du Tramway de Nice. Travaux de genie civil et equi”, riguardano il progetto di cantierizzazione e gli interventi di mitigazione ambientale e di armonizzazione paesaggistica dei lavori di realizzazione del tratto sotterraneo della nuova linea metrotranviaria T2 della città di Nizza.

La linea prevede un’estensione di circa 7 km che interessa l’intero centro urbano della città.

La cantierizzazione di un’opera di strategica importanza in un contesto straordinariamente ricco di storia e cultura come il centro di Nizza è stata considerata un’opportunità per definire una nuova più ampia interpretazione, organica e innovativa, degli aspetti razionali che normalmente determinano la definizione di opere di mitigazione.

E’ stata messa in campo, quindi, un’operazione culturale volta a offrire un nuovo modo di intendere e considerare il cantiere: un “progetto nel progetto” per valorizzare ulteriormente la città anche in questo periodo di importante trasformazione.

Sulla base dell’approfondito quadro conoscitivo costruito si sono individuate le linee generali e le soluzioni volte a concretizzare l’innovativa visione di un cantiere al contempo rassicurante e suggestivo, in grado di rapportarsi e dialogare con la città contemporanea e i suoi abit nicazione con l’inserimento di marchi e loghi in grado di caratterizzare il cantiere come laboratorio di creazione di un’opera strategica nonché elementi di segnalizzazione tradizionali o interattivi.

Le soluzioni di inserimento nel paesaggio urbano puntano alla valorizzazione architettonica delle recinzioni di cantiere, interpretate come installazioni di urban-art in grado di interagire in maniera forte e stimolante con le porzioni di città adiacenti.

In contrappunto alle geometrie regolari e alle maglie ortogonali degli isolati e dei singoli edifici è stato sviluppato un layout architettonico basato sulle suggestioni delle linee e dei volumi curvi.

L’aspetto avvolgente e onirico delle superfici è un riferimento alla liquidità e alla leggerezza dell’acqua, presenza fondamentale nella città di Nizza, ma richiama idealmente a concetti di sicurezza e tranquillità, raccontando un cantiere “amico” e “sostenibile”, attento all’ambiente e alle esigenze dei residenti, in primo luogo all’esigenza di un paesaggio urbano di qualità.

La finitura superficiale dei rivestimenti prevede l’impiego di serigrafie valutate caso per caso in relazione ai contesti di riferimento.

Ulteriori approfondimenti hanno riguardato le mitigazioni dei cantieri previsti per l’imbarco del materiale di smarino presso il porto turistico di Nizza.

Mediante l’attento disegno dei layout di cantiere è stato possibile mantenere la percezione e la fruizione del mare dalla città ricreando un ampia piazza panoramica attrezzata con sedute; anche gli elementi di cablaggio dei nastri trasportatori partecipano alla caratterizzazione architettonica dei luoghi dialogando con la città mediante rivestimenti in materiali riflettenti che si appropriano dei cromatismi del cielo e del mare.

 

Dettagli

Località
Nizza (Francia)
Committente
Pizzarotti et Cie France
Anno
2012 – 2013
  • CHANTIER TREMIE GROSSO

    CHANTIER TREMIE GROSSO

  • STATION ALSACE LORRAINE

    STATION ALSACE LORRAINE

  • STATION MEDECIN

    STATION MEDECIN

  • STATION DURANDY

    STATION DURANDY

  • STATION GARIBALDI

    STATION GARIBALDI

  • PUITS SEGURANE

    PUITS SEGURANE