Vai al contenuto

Casi studio

In questa sezione è possibile consultare una selezione dei progetti qualificati come casi studio di riferimento e una breve lista di progetti recenti appena conclusi o tutt’ora in corso che rappresentano la nostra realtà progettuale.

Plateau Rosa

Un progetto di riqualificazione responsabile capace di restituire al contesto ambientale e paesaggistico l’unicità di un luogo grazie a un’architettura “socialmente attiva”, promotrice di una fruizione sostenibile dell’immenso patrimonio montano del comprensorio alpino afferente al Cervino.

Vai al caso studio

Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” di Parma

L’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” di Parma esprime un approccio alle cure pediatriche in cui l’architettura stessa contribuisce alla cura dei piccoli pazienti e perseguendo l’obiettivo di tutelare il benessere totale delle persone a partire dal principio che “non tutto del bambino malato è malato”.

Vai al caso studio

Linea metropolitana M4 Milano

Il progetto della linea metropolitana M4 consente l’interconnessione tra più sistemi di mobilità collettiva tessendo in modo fluido le relazioni tra le infrastrutture di superficie e quelle sotterranee. L’approccio multidisciplinare ha permesso di elaborare un’infrastruttura innovativa, sicura, inclusiva e in dialogo con l’eredità dei progettisti Albini e Norda che diedero le prime linee di indirizzo sulla M1 di Milano.

Vai al caso studio

Centrale di stoccaggio gas di Bordolano (CR)

Un intervento che già nel 2011 insiste sulla necessità di un nuovo approccio culturale al progetto, volto creazione di spazi fruibili di alto valore naturalistico e ambientale in grado di interloquire con gli edifici tecnologici dell’impianto applicando in modo innovativo i concetti di tutela del paesaggio e di mitigazione ambientale in un ottica di di definizione di un nuovo paesaggio contemporaneo.

Vai al caso studio

MIX House XXV Aprile

Nel progetto Mix House “XXV aprile” le scelte architettoniche, strutturali e impiantistiche affermano un paradigma di architettura ecosostenibile, funzionalmente flessibile e inclusiva, ove promuovere una nuova cultura del vivere e dell’abitare sociale attento ai bisogni delle persone e della collettività. In questo contesto l’individuo è accolto con i suoi bisogni come parte di una comunità multigenerazionale e multietnica in un ambiente in grado di favorire, con sinergiche relazioni, la coesione e l’integrazione sociale.

Vai al caso studio

Waterfront di Marina di Carrara

Il progetto di riqualificazione del Waterfront di Marina di Carrara è finalizzato a migliorare la funzionalità, i servizi e le relazioni fra l’ambito portuale e la realtà urbana. Si pone come intervento strategico e di valorizzazione dell’offerta turistica della Toscana settentrionale, caratterizzata dalla compresenza di un complesso sistema commerciale, dell’ampio litorale e del sistema storico-naturalistico del bacino marmifero Apuano.

Vai al caso studio

Progetti recenti

Nuovo Ospedale di Piacenza

Anno: 2023

Luogo: Piacenza

Coordinamento e redazione dello Studio di Fattibilità sotto il profilo insediativo, architettonico strutturale, impiantistico e ambientale per la realizzazione del Nuovo Ospedale di Piacenza coincidente con l’area 5 (Area Libera AL 9).

Nell’ambito dell’intervento è stato operato altresì il coordinamento per la redazione dello studio trasportistico dell’opera.

Progetto Nuovo Ospedale di Piacenza

Cabinovia Genova Forte Begato

Anno: 2022

Luogo: Comune di Genova

Documentazione tecnica ed ambientale per la predisposizione del progetto di intervento.

Cabinovia Genova Forte Begato